La Madonna del Giorno (19 Aprile) – Nostra Signora di Lione (Francia)

inscritto “Lyon A Marie” – Lyon appartiene a Mary

Si dice che San Pothinus, l’Apostolo della Gallia, abbia custodito un quadro della Madonna in una cappella sotterranea che ora si trova sotto la chiesa di St. Nazaire a Lione, dove molti cristiani hanno sofferto la morte nel Antico Forum sulla collina  detto “Collina del Sangue”.

Nel 1186 i Canonici della Cattedrale iniziarono a costruire una chiesa più grande sopra il santuario. In ringraziamento per la cura di suo figlio da parte di San Pothinus, Re Luigi VII di Francia fece un pellegrinaggio a Lione, dove aveva fatto fare una tavoletta ex-voto posta davanti al santuario della Madonna. Nel 1466 Re Luigi XI fondò una Messa quotidiana in perpetuo, seguita sempre dalla Salve Regina, solennemente cantata.

Chiesa di Saint-Nizier

Vasti pellegrinaggi sono venuti a cercare l’aiuto di Maria soprattutto in tempo di carestia e pestilenza. Durante la peste del 1643, fu deciso di dedicare la città alla Madonna. Immediatamente tutte le tracce della piaga svanirono e, fino al 1792, vennero celebrate ogni giorno venticinque Messe in ringraziamento.

Durante gli anni della rivoluzione francese, il santuario fu profanato. A volte i pellegrini venivano a visitare il santuario durante la notte, rischiando in pericolo la loro vita. Nel 1805, lo stesso Papa Pio VII presiedette l’apertura o la riapertura del santuario. Poco prima della battaglia di Waterloo, il santuario fu minacciato di distruzione quando Napoleone volle fortificare la collina. Il Marshall doveva dare l’ordine di demolire il santuario, ma si rifiutò di farlo.

Basilica di Notre-Dame de Fourvière

Poiché alla città furono risparmiate molte vicissitudini durante le rivoluzioni del 1830 e del 1848, il popolo di Lione decise di mostrare la propria gratitudine costruendo nella chiesa un’alta torre sormontata da una grande figura in bronzo della Madonna.

Dopo la guerra franco-prussiana del 1870, una vasta basilica, la Basilica di Fourvière, dedicata alla Madonna, fu costruita accanto al vecchio santuario, che rimase quasi intatto.

Tratto da:

http://www.ourladysrosarymakers.com/Marysfeastsapril.html

THE WOMAN IN ORBIT – Compiled by Sister Manetta Lamberty, S.C.C. – Copyright 1966