La Madonna del Giorno (21 Luglio) – Madonna della Civita, Itri, (Arcidiocesi di Gaeta), Latina, Italia

“Il Santuario della Madonna della Civita nel territorio di Itri, dell’Arcidiocesi di Gaeta, è il più antico tempio mariano al mondo consacrato alla Madonna Immacolata”, è afferma padre Antonio Rungi, teologo passionista, vice-superiore della comunità passionista del Santuario, già superiore provinciale. “La prima consacrazione del Santuario, precisa padre Rungi – risale al lunedì di Pentecoste nel giugno 1491. Fu monsignor Francesco Patrizi, vescovo di Gaeta, a consacrare il luogo di culto, dedicato già da tempo alla Santa ed Immacolata Vergine Maria, dove i fedeli veniva a pregare la Santa Madre di Dio. Lo stretto rapporto di questo santuario con il dogma dell’Immacolata viene successivamente confermato da fatti storici di grande rilievo per questo luogo.

È datata 10 febbraio 1849 la visita aI Santuario della Civita di Papa Pio IX, esule a Gaeta, che secondo gli storici fu l’occasione per confermare il suo proposito di proclamare il dogma dell’Immacolata Concezione, avvenuto nel 1854. A distanza di 140 anni, il 29 giugno 1989, da questo storico avvenimento, fu Papa Giovanni Paolo II, oggi santo, a raggiungere il Santuario della Civita, in occasione della sua pastorale all’arcidiocesi di Gaeta, per incontrare gli ammalati.

Nella breve sintesi storica del Santuario, La tradizione popolare orale narra che la sacra immagine fu trovata da un pastore sordomuto mentre cercava una mucca dispersa nei boschi del monte Civita. Tra i rami di una pianta di “leccio, la mucca in ginocchio e il pastore che ritrova l’uso dell’udito e della parola”, è così che inizia la storia e la devozione Civitana. Le sue origini e come sia giunta sino a noi è un mistero; in un luogo così impervio. È parte della tradizione popolare. La provenienza del quadro stesso si fa risalire alle persecuzioni iconoclaste di Costantinopoli ordite dall’Imperatore Leone Isaurico, intorno all’VIII secolo d.c.; mentre il primo documento storico risale aI 1147. L’istituzione della festa annuale del 21 luglio è del 1527 quando la Vergine dalla Civita liberò dalla peste tutti gli abitanti dei paesi circostanti. La prima incoronazione della sacra effige è datata il 21 luglio 1777, durante l’episcopato di mons. Carlo Pergamo. Attualmente il santuario della Civita, dal 1985 è guidato dai padri Passionisti del Basso Lazio e Campania. 

 

 

 

 

 

 

Fonti:

http://www.mariadinazareth.it/www2005/Immagini%20Miracolose/Madonna%20della%20Civita.htm

Madonna della Civita, il santuario più antico al mondo consacrato all’Immacolata