La Madonna del Giorno (24 Luglio 1796 ) – Madonna del Campione, Todi, Perugia, Umbria, Italia

L’immagine era molto venerata e portava lo strano nome “del Campione” perché proprio lì vicino venivano conservati i campioni dei pesi e delle misure.  Nel 1718 venne aggiunto al nome originale anche l’appellativo “Aiuto dei Cristiani”.

Fino al 1753 i tuderti adoravano l’originale affresco posto in una nicchia semicircolare: l’opera però era molto rovinata e scolorita e per questo venne sostituita da una copia su tela, sempre rappresentante la Santa Famiglia di Betlemme.

La devozione per la Madonna del Campione si fece ancora più stringente quando il 24 luglio 1796 si verificò il prodigio della Madonna che apriva e chiudeva gli occhi: il prodigio durò per una ventina di giorni “Sono ora 20 giorni, tolto qualche intervallo, e Maria prosegue a consolare Todi, che non sa saziarsi di vedere e venerare quelle aperte luci amabilissime” (Parole del vescovo Giovanni Lotrecchi).

Purtroppo nel 1837 dei ladri rubarono la tela della Madonna insieme a tutti gli ex-voto a lei donati dai tuderti e dai tanti pellegrini che la visitavano giornalmente. Venne quindi fatta un’altra copia.

Nel 1890 l’immagine venne portata nella Chiesa di S. Bonaventura che da quel momento assunse il nome di Santuario della Madonna del Campione.

Fonti:

http://www.todiguide.com/it/luca-ed-elisa/blog-guida-turistica-dellumbria/item/18-la-devozione-mariana-a-todi-il-santuario-della-madonna-del-campione.html