La Madonna del Giorno (8 Settembre) – La Natività della Beata Vergine Maria nelle Chiese cattolica e ortodossa

La Bibbia non dice nulla sulla nascita di Maria, l’angelo la trovò direttamente vivendo a Nazareth in Galilea. Le tradizioni sulla Sua nascita si basano sul libro apocrifo del 2° secolo il Protovangelo di Giacomo, che la rende la figlia miracolosa dei suoi genitori anziani, Sant’Anna e S. Gioacchino e nato “nel nono mese” in un luogo non specificato. Si pensa che la festa della nascita di Maria abbia avuto origine a Gerusalemme negli anni ‘400 e sia stata rapidamente adottata dalla chiesa siriana. Nel 603 Sofronio, Patriarca di Gerusalemme, confermò la convinzione che Maria fosse nata lì vicino alla piscina di Bethesda sul sito della odierna chiesa di Sant’Anna (e, presumibilmente, seguendo il Protovangelo di Giacomo, in seguito si trasferì a Nazareth con il suo fidanzato Giuseppe). La Natività della Vergine fu celebrata a Roma e in pochi altri luoghi in Occidente negli anni ‘600, ma non divenne una grande occasione liturgica nella Chiesa cattolica fino alla grande era mariana del 1200. Da allora fino al 1955 la Natività di Maria fu preceduta da un digiuno e celebrata per una settimana con un’ottava. Ora, sebbene sia una festa semplice e non una solennità o un giorno di obbligo nella maggior parte delle diocesi cattoliche, l’8 settembre è ancora la giornata di commemorazione principale in molti dei santuari mariani del mondo. Alcune chiese ortodosse celebrano la Natività di Maria il 21 settembre, data moderna corrispondente all’8 settembre nel calendario giuliano.

Nell’affresco del 1490 di Domenico Ghirlandaio della “Nascita della Vergine” (come si vede sopra) a Santa Maria Novella, Firenze, Italia, si vede Sant’Anna riposando a letto mentre un inserviente tiene la neonata Santa Maria e la figlia del donatore dell’affresco guarda. L’iscrizione sul muro sopra è dall’antifona per questa festa: “Nativitas tua, Dei Genitrix Virgo, / Gaudium annuntiavit universo mundo” (La tua Natività, Vergine Madre di Dio, / ha portato gioia al mondo intero).

Perché l’8 settembre? Nell’impero bizantino dove la festa si è evoluta per la prima volta, l’anno solare è iniziato il 1 settembre, come fa ancora l’anno liturgico nelle denominazioni greche, quindi l’8 settembre è stata l’ottava di Capodanno, cioè una settimana dopo inizio dell’anno solare. “Gli studiosi ritengono che questa data sia stata scelta poiché era simbolico che l”inizio’ dell’opera di salvezza dovesse essere commemorato vicino all’inizio del nuovo anno. La solennità dell’Immacolata Concezione di Maria fu poi fissata l’8 dicembre, nove mesi prima” (Matteo Mauriello,” Una meditazione sul compleanno della Beata Vergine Maria “, The Mary Page, campus.udayton.edu/mary/meditations/ Sept97.html).

L’anno della chiesa greca inizia con la nascita di Maria a settembre e termina con la sua Dormizione ad agosto. Certo, era anche giusto, come segno per i pagani, che la Vergine nascesse sotto il segno della costellazione delle stelle di Virgo perché Lei è la vera Vergine delle Vergini.

VIDEO DOCUMENTARIO del LUOGO tradizionale della NASCITA DELLA MADONNA MARY a Gerusalemme: 

la Chiesa di Sant’Anna nella vecchia Gerusalemme, dove nacque Maria, la madre di Gesù.

Per il sottotitolo in Italiano – (clicca Sottotitoli per accendere il sottotitolo -> poi clicca icona dell’impostazione ( ) -> poi clicca Traduzione Automatico e scegliere Italiano come lingua del sottotitolo)

Fonti:

http://www.wherewewalked.info/feasts/09-September/september_08.htm